Rete dei Comuni toscani teatro di stragi ed eccidi nazifascisti

Ultima modifica 28 luglio 2023

Il Comune di Impruneta aderisce alla Rete dei Comuni toscani teatro di stragi ed eccidi nazifascisti nell'agosto 2022, in riferimento ai fatti accaduti in Località Cancelli-Torre Rossa a Impruneta, il 3 agosto 1944, dove morirono due persone, Guido Fornari e Natalia Picchetti, e una terza, Bruna Merlini, rimase gravemente ferita.
 
Rimane un ricordo dell'avvenimento nel cippo collocato in localita Mezzomonte, all'inizio di via di San Gersolé, sulla sinistra proveniendo dal centro di Impruneta.
 
Ecco la descrizione dei fatti tratta dall'Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia:  
 
👉il 3 agosto 1944, l'operaia ventottenne Bruna Merlini lascia la sua abitazione posta in prossimità di Mezzomonte, comune di Impruneta, per recarsi a Firenze allo scopo di portare cibo ad alcuni suoi familiari che si trovano sfollati in città. Il capoluogo del comune è stato liberato dall'avanzata alleata lo stesso giorno, mentre la parte del suo territorio comunale che degrada verso il corso dell'Arno e in direzione di Firenze nei primi giorni di agosto è ancora zona di operazioni militari. Accompagnano la Merlini lungo la strada per la città alcuni suoi vicini di casa: il contadino cinquantaseienne Guido Fornari e Natalia Picchetti, coetanea della Merlini. Giunti in prossimità della località “Cancelli-Torre Rossa” i tre si imbattono in due militari tedeschi, i quali, al sopraggiungere dei tre civili, gettano loro incontro senza alcun motivo apparente una bomba a mano. L'ordigno esplode provocando la morte istantanea del Fornari e della Picchetti e il grave ferimento della Merlini alle gambe, al braccio destro e al collo. Rimasta agonizzante per la strada e senza ricevere alcun soccorso, quest'ultima riesce faticosamente a trascinarsi fino a casa e da lì a farsi ricoverare in ospedale, dove rimane in degenza per circa due mesi.
 
 
targacippo
 
 
 
 

Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy